Sabato, 10 Febbraio 2018 18:33

FIRMA LA PETIZIONE CONTRO GRUPPI NEOFASCISTI

Scritto da

L’arroganza crescente di gruppi di estrema destra neofascisti, come quello verificatosi nei giorni scorsi a Macerata, che utilizzano la violenza e l’intimidazione quale strumento di azione politica e di propaganda di idee e programmi razzisti, antisemiti, omofobi , transofobi e intolleranti verso gli avversari politici, è preoccupante. Bisogna impegnarsi a rafforzare gli strumenti di contrasto al diffondersi di questi gruppi e formazioni di estrema destra e delle idee cariche di odio e violenza di cui sono portatori. E’ per questo motivo che ho sottoscritto questa petizione e invito tutti voi a fare altrettanto.

https://www.change.org/p/scioglimento-immediato-di-forza-nuova-per-apologia-di-terrorismo?recruiter=31727190&utm_source=share_petition&utm_campaign=psf_combo_share_message.undefined&utm_medium=whatsapp

Oggi, 6 Febbraio, alle ore 19:00, il candidato alla Camera dei deputati per il Collegio Calabria 1, Mario Valente, sarà a Piano Lago per l'Attivo di Zona del Savuto che si terrà a Piano Lago presso la Ex Comunità Montana.

Garanzia Giovani è un’iniziativa europea di sostegno all’occupazione giovanile. Il piano prevede che gli Stati membri assicurino ai giovani un’offerta qualitativamente elevata di occupazione, formazione continua, apprendistato o tirocinio.

I risultati della gestione Scopelliti nell’ambito di Garanzia Giovani sono disarmanti: dopo un anno nessun colloquio effettuato. La nuova giunta, targata Mario Oliverio, ha deciso di far ripartire Garanzia Giovani. Ai 67 milioni stanziati dalla Comunità Europea la Regione ne ha aggiunto una quantità tale da garantire la disponibilità di 111 milioni di euro. Fino ad oggi gli iscritti risultano essere circa 17mila, ma l’obbiettivo è quello di allargare l’iniziativa ad una platea di quasi 50mila unità. Le attività di alta formazione avverranno in stretta collaborazione con le Università e potranno assumere anche carattere transnazionale. Al fine di fornire le conoscenze necessarie per un efficace inserimento nel circuito lavorativo, i tirocini professionalizzanti avverranno esclusivamente nei luoghi di lavoro. L’assistenza tecnica del progetto sarà affidata a Italia Lavoro e le attività saranno monitorate con scadenza trimestrale. La Regione avrà poi la possibilità di rimodulare autonomamente le voci messe in spesa fino ad un massimo del 20% delle risorse stanziate.

Il percorso operativo prevede una prima fase informativa che avrà l’obbiettivo di far conoscere Garanzia Giovani al pubblico. Reputiamo che in questa fase sarà necessario il ruolo di noi Giovani Democratici della Calabria, che come organizzazione giovanile possiamo far si che avvenga una divulgazione che sia la più estesa e capillare possibile.

C’è la necessità di colmare un forte ritardo e di utilizzare pienamente questo strumento, il cui impiego deve coinvolgere tutte le organizzazioni sociali, in particolare le imprese e le Università che, inoltre, avranno la possibilità di utilizzare parte dei fondi destinati ad Alta Formazione.

L’intero progetto va condotto senza alcuna distorsione nei rapporti con il territorio. Le condizioni di arretratezza, che presentano un carattere omogeneo in tutto il territorio calabrese, ci obbligano a superare quelle visioni localistiche che hanno caratterizzato l’operato di molte società sulle quali la nuova giunta ha già messo in atto un processo di rinnovamento.

 

Il presidente Mario Oliverio ha sottolineato come questa iniziativa rappresenti certamente una risposta parziale al problema della disoccupazione, spiegando che essa farà parte di un vero e proprio pacchetto di azioni che, anche attraverso un pieno utilizzo del fondo sociale europeo, servirà a contrastare il problema della disoccupazione.

Giovani Democratici Calabria

Le ultime vicende calabresi per la grande importanza che rivestono, meritano un'attenta riflessione. Soprattutto è importante tracciare un margine capace di condurre nella giusta direzione la questione che si è delineata.

In primo luogo desta preoccupazione l’accanimento mediatico nei confronti di personalità politiche, in questo caso è un iscritto e dirigente del Partito Democratico Calabrese. Affermiamo con determinazione che una persona non sottoposta ad indagini non può essere giudicata e marginalizzata, poiché fino a prova contraria un libero cittadino esente da indagini giudiziarie, può ricoprire un ruolo politico e amministrativo. Per nostra fortuna viviamo in uno “stato di diritto” dove ogni persona viene giudicata dai giudici e non dagli organi di stampa. Quindi non può essere un limite e un problema per l’azione di governo della nuova Giunta regionale. Sancire il contrario, invece,  vuole minare alle basi dello “Stato di diritto” e mette in discussione qualsiasi principio di garanzia individuale. Invece, è corretto valutare l’azione di governo regionale, soprattutto dei singoli membri della giunta, dai provvedimenti e dal lavoro che verrà svolto.

Inoltre, si deve stabilire l’autonomia delle scelte politiche che il nuovo governo regionale, e quindi il presidente Oliverio deve attuare. Un autonomia legata al buon senso e alla giusta dose di garantismo che serve alla classe politica chiamata a svolgere un importante compito. Non deleghiamo ad altri il compito di dettare l’azione politica in un ente, bisogna che le personalità incaricate e legittimate dal voto popolare svolgono il proprio ruolo politico-amministrativo.

Infine, combattere la criminalità organizzata e in modo particolare la ‘ndrangheta che in Calabria è radicata in determinati contesti, vuole dire non essere subalterni a tali meccanismi e debellare con azioni positive e radicali tale fenomeno. La scelta della nuova gestione calabrese ed in particolare del Presidente Oliverio di costituirsi parte civile in tutti i processi di ‘ndrangheta, rappresenta proprio quell’inversione di marcia che sta a significare lotta alla criminalità organizzata.

Ecco perché da queste considerazioni bisogna che ci sia una chiara indicazione culturale e politica nella nostra società calabrese. Non si ceda di un passo rispetto a principi costituzionali riconosciuti, non si ceda alla cultura del sospetto, è importante che si rispetti l’integrità morale di ogni individuo soprattutto di determinate persone che si sono sempre distinte per impegno e senso di appartenenza verso un territorio e una comunità. Si rispetti l’autonomia del nuovo corso politico amministrativo calabrese. L’autonomia della magistratura è un principio da salvaguardare che deve essere rispettato e non delegittimato.

 

Giovani Democratici Calabria Lamezia Terme 28/01/15

 

Giuseppe Dell’Aquila Presidente GD Calabria

Mario Valente Segretario GD Calabria

Antonio Billari Vice Segretario GD Calabria

Michele Rizzuti Segretario GD Federazione Cosenza

Luigi Tassone Segretario GD Federazione Vibo Valentia

Domenico Giampà Segretario GD Federazione Catanzaro

Leo Barberio Segretario GD Federazione Crotone

Francesco Danisi Segretario GD Federazione Reggio Calabria

 

 

 

 

Ai membri della direzione regionale GD Calabria 
Cari Compagni e Care Compagne,
è convocata la , presso l’Unione Regionale PD Calabria, Lamezia Terme, Via delle Nazioni 88046
I punti della discussione all'ordine del giorno sono:
1. Introduzione del Presidente Regionale GD Calabria Dell'Aquila, 
2. Relazione e comunicazioni del Segretario Valente
3. Analisi del voto regionali Calabria 2014. 
4. Organizzazione iniziative 
5. Varie ed Eventuali
Si raccomanda massima partecipazione e puntualità.
Giuseppe Dell’Aquila, Presidente Regionale GD Calabria
Mario Valente, Segretario Regionale GD Calabria

Nella giornata di ieri è stato eletto come membro del Comitato Regionale di Coordinamento universitario della Calabria Francesco Laganà Rappresentante in seno al CDA all’Università Mediterranea di Reggio Calabria, nonché dirigente dei Giovani Democrati.
Il Comitato è composto dal Presidente della Giunta Regionale o da un suo delegato, dai Rettori delle tre Università calabresi e dai rappresentanti degli studenti eletti.
Le funzioni del Comitato riguardano principalmente l’ espressione di pareri motivati sulle proposte formulate dalle Università o di altri soggetti pubblici relative alla programmazione del sistema universitario, la programmazione delle iniziative in materia di programmazione degli accessi all’istruzione universitaria, programmazione delle iniziative in materia di orientamento ,coordinamento in materia di diritto allo studio e di alta formazione professionale e di formazione continua e ricorrente.
I Giovani democratici della Calabria da tempo, stanno conducendo una lavoro meticoloso all’interno delle università riempendo di idee e di contenuti e di proposte al fine sviluppare il sistema universitario calabrese .
A Francesco Laganà i migliori auguri di buon lavoro da parte di tutti i Giovani Democratici Calabria. Questa nomina è il frutto dell'ottimo lavoro svolto in questi anni dai Giovani Democratici della Regione. Questo importante risultato non potrà che caricare di ulteriore entusiasmo ed incisività il nostro impegno nel portare avanti, con sempre più forza e autorevolezza, il cammino intrapreso verso la costruzione di un nuovo programma di sviluppo all’interno del contesto studentesco ed universitario.

Giovani Democratici Calabria 

 

 

Discussione sui temi RICERCA INNOVAZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO per proporre al Candidato Mario Oliverio e tutto il centrosinsinistra calabrese soluzioni e investimenti. Vi aspettiamo

 

Giovedì, 13 Novembre 2014 00:00

Mobilitazione GD Calabria

Scritto da

I Giovani Democratici Calabria scendono #inpiazza
Sabato 15 e domenica 16 novembre i Giovani Democratici insieme al Partito Democratico, saranno presenti in tutte le piazze dove vi sono i circoli, per sostenere, in vista delle prossime elezioni regionali del 23 novembre, il progetto del centrosinistra calabrese, le liste del Partito Democratico (PD,DP) e la candidatura di Mario Oliverio a Presidente della Regione. Inoltre, per promuovere e divulgare le proposte dei #quadernicalabresiconiate dai GD Calabria riguardanti tematiche di rilevanza sociale come ambiente, lavoro, mobilità e trasporti e politiche sociali.
#inpiazza dunque, per rappresentare un generazione che non ha mai smesso di credere che anche in Calabria è possibile costruire una speranza per il futuro.

Giovani Democratici Calabria
Lamezia Terme, 13/11/2014

Sabato, 30 Agosto 2014 00:00

Festa Regionale GD Calabria

Scritto da

#Quaderni calabresi, costruiamo insieme il programma. I GD Calabria hanno deciso di lanciare la campagna “#quaderni calabresi, costruiamo insieme il programma” con appuntamenti sparsi in tutta la Calabria. I principali appuntamenti saranno all’interno della Festa de l’Unità Provinciale PD Cosenza e Festa regionale GD che si terrà a Cariati dal 3 al 6 settembre. È stato scelto tale luogo per evidenziare le peculiarità che questo importante territorio detiene e inoltre da troppo tempo tenuto ai margini del dibattito politico. A questo importante appuntamento saranno presenti i Giovani Democratici provenienti da tutte le federazione provinciali e insieme vivranno un momento di confronto politico e culturale al fine di promuovere idee e progetti per il rilancio della Calabria. I tre giorni di incontri inizieranno il 3 settembre parlando di saperi cultura e turismo. Giorno 4 i giovani Democratici Calabresi e gli studenti parleranno di stop al test insieme ai rappresentati delle associazioni nazionali studenteschi, alle ore 20e30 è prevista la presentazione del libro di Antonino Castorina e Davide La Cara “Viaggio nelle carceri” e ne discuteranno con Rita Bernardini Segretaria dei Radicali e Marco Pannella. Giorno 5, si discuterà di un importante tema per la nostra regione, Ambiente e Legalità. L'ultimo giorno di iniziativa politica sarà invece caratterizzato da due importanti manifestazioni. L'iniziativa promossa dalla Federazione GD Cosenza, Dipartimento cultura e formazione politica, nella quale si discuterà di Democrazia nell’era dell'informazione con Michele Di Salvo e Giampaolo Gerbasi. Il secondo importante appuntamento riguarda il tema del lavoro. Se ne discute insieme a Michele Gravano, Paolo Tramonti, Roberto Castagna, Salvatore Marra, Giovanni Cuconato. Saranno promosse interviste ai candidati delle primarie iniziando giorno 3 sera con l’intervista di Alfonzo Bombini a Gianluca Callipo e giorno 5 sera ci sarà l’intervista di Filippo Veltri a Mario Oliverio. Ogni sera ci saranno gruppi musicali provenienti da tutto il mondo e giorno cinque la serata sarà allietata dalla bella musica di Brunori SaS cantautore calabrese di fama internazionale. Insomma, un agenda ricca di appuntamenti e di tematiche diverse che interessano la maggior parte dei giovani calabresi e di tutta la federazione de PD Cosenza. 
#Programma della festa de L'Unità di Cariati

Mercoledì, 01 Ottobre 2014 00:00

PRECARI IN RIVOLTA, GD: SCHIERATI AL LORO FIANCO

Scritto da

I Giovani Democratici Calabria si schierano a fianco dei lavoratori precari L. S. U. e L. P. U. che stamattina hanno protestato in molte città calabresi, per chiedere il mantenimento degli impegni assunti dal governo e per il pagamento dei sussidi arretrati. Crediamo, che il diritto al lavoro debba essere garantito a tutti come sancito dalla nostra Costituzione. Il lavoro è un diritto, dunque, così come lo è l'essere messi in grado di condurre una vita dignitosa. Per tale motivo, lottiamo insieme ai lavoratori affinché tali diritti siano riconosciuti e garantiti. 

Appuntamenti

Cerca nel sito